28 gennaio 2009

SCOPERTO UN METALLO NUOVO

Una spuma di metallo,creata da una ricercatrice iraniana,la giovane dottoressa Afsaneh Rabiei,promette di avere caratteristiche fantastiche e rivoluzionarie per la sua ultraresistenza e leggerezza


Afsaneh Rabiei


La nuova generazione di spume metalliche, sviluppate con laboriose ricerche di anni dalla dottoressa Rabiei, presentano una resistenza sotto pressione di 5 o 6 volte superiore a quelle attualmente in commercio ed un assorbimento energetico di oltre sette volte maggiore rispetto a quello che attualmente possono offrire altre schiume metalliche disponibili.
La dottoressa iraniana è professoressa associata di ingegneria meccanica e aerospaziale all’Università del North Carolina, ma può vantare esperienze maturate in tutto il mondo (lo stesso Iran, ma anche il Giappone, gli USA, ecc), nei campi dell’ingegneria bio-medica e dei bio-materiali.
La ricercatrice iraniana, svolgendo la sua ricerca, era interessata a mantenere i vantaggi delle schiume metalliche (rapporto eccellente rigidità-peso, lunga durabilità, assorbimento energia, resistenza allo stress ecc.), migliorandone le proprietà meccaniche di compressione, in presenza di carichi ciclici.
I miglioramenti di questo metallo espanso si basano, in effetti, sul miglioramento della struttura delle cellule di schiuma, rafforzandole con una matrice metallica.
I campi di applicazione di questo nuovo materiale potrebbero essere innumerevoli ed anche numerosissimi gli impieghi futuri. Proviamo a pensare all'industria automobilistica, che potrebbe creare auto più sicure e quasi praticamente indistruttibili, con pesi di molto limitati, favorendo l'abbassamento dei consumi. Dopo l'industria automobilistica, quella spaziale ed aerospaziale, trarrebbe gli stessi benefici da queste nuove spume di metallo.
Nel settore edilizio, per esempio, potranno essere costruiti edifici più leggeri e completamente antisimici. Da non trascurare, ovviamente, il risparmio energetico, che consentirebbe un materiale con tali caratteristiche, che potrebbe essere usato come isolante termico.
Anche il settore delle protesi mediche beneficierà notevolmente dalla nuova scoperta, vista la leggerezza dei materiali. Ma non si possono dimenticare pareti ignifughe, assorbimento del suono, materiali per schermatura elettromagnetica, scafi, barche, ecc.

Fonti e link di approfondimento :
http://www.urweb.tv/UNC/metalfoam.html;
http://www.iran-daily.com/1387/3249/html/science.htm#s339282;
http://www.trendhunter.com/trends/metal-foam-iran

Commenti:
leggere l'intero blog, pretty good
 
La ringrazio per Blog intiresny
 
Bravissima la giovane professoressa.
www.fgsrottami.it
 
Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link



<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]