12 febbraio 2013

IO NON CI CASCO (o meglio, non ci casco più).


In questa campagna elettorale 2013, al pari delle precedenti, nei vari programmi elettorali non mancano le proposte shok, la propaganda elettorale assomiglia moltissimo alla pubblicità commerciale, il cui obiettivo è convincere all'acquisto, non importa che dica o meno la verità. Quindi il punto focale è la credibilità dei proponenti. I soggetti politici che hanno già governato senza aver risolto un determinato problema, adducendo pretesti per lo più inesistenti, se oggi ne propongono la soluzione non sono credibili, io non ci casco. Per contrastare la crisi in atto, spesso soggetti politici diversi propongono soluzioni diametralmente opposte, come restare o uscire dall'Euro, è probabile che sbaglino entrambe, io non ci casco. Partiti politici e movimenti, nel promuovere le loro idee dicono che quelle degli altri sono sbagliate, mi ricordano i vari credi religiosi dove ciascuno si dichiara depositario dell'unica verità dicendo che tutti gli altri sbagliano, io non ci casco. Le uniche proposte decenti e credibili, per risolvere i tanti problemi nazionali, dovrebbero essere a costo zero ma sono quasi tutte onerose, io non ci casco. Sono molte le proposte onerose che prevedono coperture finanziarie più demagogiche che certe, una fa riferimento ai capitali italiani depositati in Svizzera, questi capitali potrebbero essere spostati in altro paradiso fiscale in pochi minuti, io non ci casco.  C'è poi l'idea condivisa che propone l'abolizione dell'IMU dalla prima casa, mi chiedo: perchè dalla prima casa e non dall'unica casa? io possiedo cento case che senso ha togliermi l'IMU dalla prima? io non ci casco. Parlano di equità e di giustizia sociale, ci spiegassero allora che senso hanno il tiket sanitario ed il rimborso dei buoni libro a troppi cittadini, chi ha tanto e chi non ha nulla, io non ci casco. Tutti propongono la riduzione della spesa pubblica, ovvero dei servizi fondamentali ai cittadini, non ci dicono che il costo della missione di guerra italiana in Afghanistan è stimato in 750 milioni di euro e che il Servizio Studi del Dipartimento Affari Esteri dice che la cifra delle missioni all'estero per l’anno corrente è di 1 miliardo e 281 milioni; per il nostro Paese in braghe di tela, queste spese sono inaccettabili, io non ci casco. E' una vera beffa chiamarle missioni di pace, sono soldati italiani di cielo, terra e mare armati fino ai denti con modernissime armi da guerra, non da pace. Quelle non governative di "Medici senza frontiere" ed "Emergency" di Gino Strada, cosa sono, missioni di guerra? io non ci casco. Sul piano dell'evasione fiscale è in atto il cosiddetto "incrocio dei dati", il programma informatico Serpico permetterà all’amministrazione finanziaria di ricevere informazioni da circa 40 milioni di conti correnti, con l’invio di oltre 4 miliardi di dati, l'Agenzia delle Entrate dovrà elaborare dei softwer adeguati, non li ha ancora, quindi procedere al controllo di un enorme numero di posizioni, compito troppo lungo e complesso, ovviamente occorrerà assumere tanto ma tanto personale, io non ci casco. Per gli attuali politici qualcuno propone: "mandiamoli tutti a casa", è un'idea, ma poi li dovremo sostituire con persone giuste ed oneste: i marziani, io non ci casco. Intanto che in campagna elettorale i politici vendono fumo e sogni, vedo aumentare le visite giornaliere di poveracci disperati che frugano dentro ai tre cassonetti della nettezza urbana poste nei pressi di casa mia, zona abitata in maggioranza da pensionati; penso al futuro ed ai miei quattro nipotini, non sono per nulla ottimista, anzi, ho voglia di piangere.
 

Commenti: Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link



<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]