30 novembre 2013

I PIACERI DELLA MIA VITA.



Certamente ho vissuto,
eccomi qui oggi, è mattino, ho appena lasciato il mio morbido letto, sono seduto al tavolo di cucina della mia confortevole casa, calda d'inverno e fresca d'estate, guardo il verde delle piante del terrazzino, davanti, ho una fetta di pandoro, un bicchiere di latte senza lattosio e la mia tazzina di profumato caffè espresso.
La crisi c'è, ma è là, fuori, per strada, dentro non ce crisi ma sereno silenzio, appena rotto da voci e rumori.
Certamente ho vissuto,
ma non è più come prima, mancano i miei marmocchi che girano per casa, a riempirla di vocine, di piccoli passi, di pianti ed altri segni di vera vita; la scena si perpetua, ma non più qui, a casa loro.
Certamente ho vissuto,
senza grande fatica e di onesto lavoro; la pensione è poca ma c'è, guardando l'avvenire è già tanto.
Certamente ho vissuto,
perchè sento la mia compagna, anche moglie, che si muove per casa, qui non c'è mai silenzio ma vita; guardo lei affaccendata e penso: donna coraggiosa, mi ha sopportato per una vita e per lei non è ancora finita, neppure per me.
Certamente ho vissuto,
ma da uomo fortunato, se questa per voi non è fortuna, allora ditemi: quale è la vera fortuna?

Commenti: Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link



<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]