27 novembre 2014

GLI ESERCITI E LE GUERRE OGGI.

GLI ESERCITI SONO INUTILI STRUMENTI DI MORTE. CONTRARIAMENTE A QUANTO VIENE DICHIARATO, NON SERVONO AFFATTO A DIFENDERE I CONFINI DEGLI STATI, LA STORIA NE E' TESTIMONE. LA BOMBA ATOMICA HA MODIFICATO IL CONCETTO DI GUERRA, BASTEREBBE LANCIARNE UNA CONTRO QUALUNQUE STATO, PER SCATENARE LO STERMINIO DEFINITIVO DELLA RAZZA UMANA; PER QUESTO MOTIVO, UNA NUOVA GUERRA MONDIALE E' ESTREMAMENTE IMPROBABILE CHE AVVENGA. LE GUERRE DI OGGI, VENGONO COMBATTUTE IN AREE RISTRETTE DEL PIANETA, DI SOLITO NON PRODUCONO VINCITORI NE VINTI, PRODUCONO SOLTANTO MORTE E DISTRUZIONE ED E' A QUESTO CHE SERVONO GLI ESERCITI, A QUESTO ED A NULL'ALTRO.
BEN ALTRO DISCORSO VALE PER LE GUERRE.
La vendita di armi è soltanto uno dei molteplici obiettivi delle guerre, localizzate in aree ben definite del pianeta; sono comunque armi moderne ma di serie B, le armi di serie A sono in continua evoluzione, i vari Governi le tengono per loro, per prevalere, anche sugli acquirenti. Tutti i nuovi sistemi d'arma, la ricerca e la tecnologia necessarie a produrle, sono trainanti per l'economia di una qualunque potenza militare. Così come la Formula 1 è trainante per l'innovazione nell'industria automobilistica, quella dell'armamento ultramoderno attiva settori non sempre intuibili.
Pensa al concentrato di varie tecnologie contenute in un F35 o in un drone, ai missili aria-terra, terra-terra, terra-aria o che partono dai sommergibili, capaci di individuare un bersaglio con il calore da questo prodotto, o ai loro sofisticati radar che puntano per mezzo di coordinate fornite da GPS o da laser-scanner 3D, se non direttamente dai satelliti militari. Pensa anche ai sofisticatissimi sistemi di dissimulazione e controllo per impedire che il lanciatore possa diventare esso stesso bersaglio. L'elenco sarebbe lunghissimo: predominio monetario ed economico, sottrazione di petrolio, gas e rarissimi metalli nobili indispensabili nella produzione di componenti per super tecnologie, mantenimento nei luoghi di guerra di condizioni di povertà e conseguenti bisogni, controllo dei governi fantoccio e dei faccendieri della guerra, dell'economia, ecc. ecc. ecc. Non ultimo, disporre a proprio vantaggio della migrazione di "cervelli" (che si trovano un po' ovunque), o di manodopera a basso costo, non solo dai luoghi stessi nei quali sono in corso guerre, ma anche dalle nazioni più deboli. Pensa a quanti "cervelli" continuano ad andar via dall'Italia, paese che ha inventato la calcolatrice elettronica ed il computer (Olivetti) e che fine abbiano fatto fare alla stessa Olivetti.








Commenti: Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link



<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]