13 maggio 2015

E chi se lo scorda?

Era il giorno del loro onomastico, col mio amico Santino avevamo deciso di regalare un rametto di magnolie alle nostre signore, le Marielle; sai, i rametti di magnolie, tanti fiori a cascata attaccati al fil di ferro coperto con la stagnola, proprio quelli. Ci siamo fermati davanti al fioraio accanto al marciapiede nei pressi di piazza Unità d'Italia. Scendemmo dall'auto di Santino per guardare da vicino le magnolie, io mi risedetti in auto dal lato passeggero, mentre lui contrattava col fioraio. Però, bella sta macchina, pensai, forse prima non l'avevo guardata bene, non avevo notato quanto fosse carina, il cruscotto di due colori e quella minuscola ringhierina di metallo a colonnine, posta sul bordo del cruscotto impedisce agli oggetti di scivolare, mai notata prima, ci sta proprio bene ed è anche pratica. Po il mio sguardo si posò per caso sullo specchietto retrovisore e vidi, vidi Santino, che seduto sulla "sua" macchina parcheggiata dietro, identica auto ed identico colore, guardava verso di me con gli occhi spalancati. Devo aver sbagliato auto, pensai, guardai fuori e vidi due sole persone che stavano parlando col fioraio, due sole, erano proprio lì accanto e, per mia fortuna, mi davano le spalle. Di sicuro l'auto appartiene a loro, pensai, e adesso come faccio a scendere? Come spiego che sto dentro la loro auto? Aprii lo sportello piano piano, al rallentatore e scivolai fuori in punta di piedi, senza far rumore, come fa la pantera rosa, per non farmi sentire lasciai lo sportello spalancato. Tre passi e finalmente raggiunsi l'auto di Santino, stava parcheggiata dietro quasi a toccare. Santino non c'era più, come mai? Invece c'era, per le troppe risate era scivolato giù dal sedile, si torceva come una serpe, non riusciva a smettere di ridere, aveva un braccio alzato e con la mano mi faceva cenno di aspettare, ci mise un bel po' prima che gli tornasse la parola; penso che allora abbia seriamente rischiato di soffocare per le risate.



Commenti: Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link



<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]