27 agosto 2015

MIGRANTI: una valanga umana che sta investendo l'Europa da più parti. E' un problema continentale di proporzioni bibliche, ormai senza soluzione.

Lo avevo previsto e postato su facebook già l'inverno scorso: "la catastrofe avverrà la prossima estate", non mi ero sbagliato, anche se siamo soltanto alla fase iniziale.
Come si è soliti fare, si pensa a risolvere l'emergenza del momento: riuscire a dar loro assistenza e sistemarli in qualche modo; non viene fatto assolutamente nulla per risolvere il problema delle migrazioni alla radice, perchè ormai è troppo tardi per intervenire. Lo sfruttamento di interi popoli, abbandonati poi a se stessi, e delle risorse del loro territorio si sta fatalmente ritorcendo contro chi lo ha messo in atto nel corso dei secoli. Aiutiamoli a casa loro è più facile dirlo che farlo, si sarebbe dovuto fare già da prima, ormai accade come per i malati terminali, da curare nel corso della malattia, che giunta alla fase terminale non lascia scampo, si può soltanto attendere l'esito fatale.
Non si riesce neppure a fare previsioni per il futuro, è un evento nuovo, non esiste alcun precedente simile a questo, manca quindi un modello di riferimento. Come finirà non lo sa nessuno.
Adesso che avete letto questo post, potete anche tacciarmi di catastrofismo, ma c'è ben poco su cui fare battute, oggi la realtà è questa, nessuno può farci nulla.

Commenti: Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link



<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]