14 marzo 2016

IL PIANETA MARTE CI AFFASCINA .

Sappiamo che l’universo è pervaso da atomi di materia, che questi atomi tendono ad aggregarsi in diversi “punti” dello spazio, che  in tempi estremamente lunghi, miliardi di anni, formano stelle e pianeti. Che i pianeti all’origine sono palle di materia incandescente che nel tempo tende a raffreddarsi all’esterno e che durante la lunghissima fase di raffreddamento la superficie dei pianeti è squassata da gigantesche stagioni eruttive che ne stravolgono l’aspetto. Gli effetti di tali fenomeni si possono osservare, oltre che studiando il passato della Terra, anche su altri pianeti del Sistema Solare, ed in particolare su Marte, il pianeta più vicino alla Terra, lo stiamo indagando da tempo.

Le sonde automatiche che hanno portato su Marte i veicoli da esplorazione  visiva e scientifica Opportunity, da 10 anni lì,  Mars Reconnaissance Orbiter, Mars Global Surveyor , Mars Pathfinder,  Phoenix Mars Lander,  Mars 1 e Mars 2, Mariner 4, Phobos 1 e 2 , Viking 1 e 2,  Mars Odyssey ed il più recente Curiosity, hanno permesso diversi studi sulla natura e sull’evoluzione di Marte.

Un'antica e turbolenta stagione eruttiva causò lo slittamento di crosta e mantello di Marte: ecco perché ghiaccio e letti dei fiumi si trovano, oggi, nella posizione "sbagliata".

Occorrerà capire se questa serie di eruzioni determinò uno stravolgimento del campo magnetico marziano e, di conseguenza, la perdita dell'atmosfera del Pianeta Rosso.
L’età di Marte Marte è compresa tra 3,86 e 4,56 miliardi di anni. Durante questo lunghissimo lasso di tempo, è molto probabile che abbiano potuto succedersi, ed in tempi molto diversi e distanziati tra loro, non una ma diverse civiltà simili a quella umana, dato che nel passato su Marte c’era acqua, forse anche più che sulla Terra e che è molto probabile vi fosse un campo magnetico simile a quello terrestre e quindi atmosfera.
Le immagini della superficie di Marte mostrano paesaggi spogli, ma se vi fosse acqua e vegetazione sarebbero identici a quelli terrestri. Ecco perchè Marte affascina tanto gli uomini, che prevedono di atterrarvi tra qualche  decina di anni e chissà …  Marte potrebbe anche rivelare grandi sorprese, forse una antica civiltà lo ha abitato, non ultima che l’uomo possa provenire da lì.













Commenti: Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link



<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]