29 giugno 2016

APNEA NOTTURNA: la prima verifica può essere fatta autonomamente.



Prima di qualunque altro controllo se ne può fare uno da soli.
Chiudere con un dito una narice ed inspirare aria, ripetere la stessa operazione con l’altra narice, valutare se da entrambe le narici entra la stessa quantità d’aria; in caso contrario rivolgersi al proprio medico riferendogli l’osservazione fatta.

Alcune apnee notturne derivano dalla insufficiente quantità d’aria che viene inspirata durante la "respirazione lenta", ovvero quando si è in fase di addormentamento o di sonno.

Commenti: Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link



<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]