31 agosto 2016

Cosa sappiamo fino ad oggi del Sistema Solare.


Abbiamo imparato a scuola che il Sistema Solare è formato dal Sole e da 9 pianeti e per noi tutto finiva lì. Le cose in realtà sono molto diverse e numerosi oggetti possono ancora essere scoperti nelle zone inesplorate del sistema solare. Migliaia di oggetti che orbitano all’interno del Sistema Solare sono stati scoperti. Vediamo intanto cosa sappiamo ad oggi del Sistema Solare.
Tra Marte e Giove si trova la cosiddetta fascia principale degli asteroidi, composta da milioni di oggetti rocciosi caratterizzati da orbite più o meno variabili; fra di essi Cerere, pianeta nano.
Oltre Nettuno si stende un'altra fascia di asteroidi, la fascia di Kuiper, la cui densità effettiva è sconosciuta. Tra questi si trovano Plutone ed Eris, che dal 2006 sono riconosciuti come pianeti nani dall'Unione Astronomica Internazionale. In precedenza Plutone era considerato il nono pianeta. Sono stati successivamente riconosciuti pianeti nani più distanti di Plutone: Makemake e Haumea e non si esclude che possano essercene altri, ancora oltre, lo lasciano sospettare le strane orbite rilevate di alcuni asteroidi lontanissimi dal Sole, ma che fanno ancora parte del Sistema Solare.
Ancora più esternamente si trova la nube di Oort, ritenuta il luogo d'origine delle comete.
Il sistema solare comprende altri corpi come i satelliti, che orbitano attorno ai pianeti, e le comete, che ruotano attorno al Sole.
Mercurio è il più vicino al Sole ed è il pianeta più piccolo. Mercurio non possiede satelliti naturali.
Venere non ha satelliti naturali.
La Terra è il più grande e denso dei pianeti interni ed è probabilmente l'unico pianeta del sistema solare che permette la vita (l'unico su cui la vita è sicuramente presente). L'atmosfera terrestre è estremamente differente rispetto a quella degli altri pianeti, poiché è stata alterata dalla presenza della vita ed è composta per il 21% di ossigeno. Possiede un satellite naturale, la Luna.
Marte è più piccolo della Terra e di Venere. Possiede un'atmosfera tenue, composta principalmente da anidride carbonica. Il suo colore rosso deriva dalla presenza della ruggine del suolo, ricco di ferro. Marte ha due piccoli satelliti naturali (Deimos e Phobos), che si pensa siano asteroidi catturati dal suo campo gravitazionale.
Fascia degli asteroidi. Gli asteroidi sono per la maggior parte piccoli corpi del sistema solare composti principalmente di rocce e di metalli. La fascia principale degli asteroidi occupa la regione tra le orbite di Marte e Giove; contiene decine di migliaia, forse milioni, di oggetti sopra il chilometro di diametro. Gli asteroidi nella fascia principale si trovano tra Marte e Giove e sono divisi in Gruppi e famiglie di asteroidi sulla base delle loro caratteristiche orbitali. Ne sono stati scoperti e catalogati oltre 600. I satelliti degli asteroidi sono asteroidi che orbitano attorno ad asteroidi più grandi, sono grandi quasi quanto il loro partner; non si conosce esattamente il loro numero, sicuramente molto, ma molto più grande di quello degli asteroidi. La cintura principale di asteroidi contiene anche una cintura di comete che possono essere state la fonte di acqua della Terra. Cerere è il più grande corpo della fascia degli asteroidi ed è classificato come pianeta nano. Esso ha un diametro di poco meno di 1000 km, grande abbastanza perché la propria gravità gli dia una forma sferica. Cerere, quando è stato scoperto nel XIX secolo, è stato considerato un pianeta, ma è stato riclassificato nel 1850 come asteroide, dopo che ulteriori osservazioni rivelarono la presenza di numerosi asteroidi È stato nuovamente riclassificato nel 2006 come pianeta nano.
Giove è pari a 318 masse terrestri, possiede 2,5 volte la massa di tutti gli altri pianeti messi insieme; ha 63 satelliti naturali conosciuti.
Saturno, come Giove, Urano e Nettuno, è circondato da un sistema di anelli, ma sono gli unici visibili dalla Terra.
Di Saturno sono noti 60 satelliti (più tre non confermati).
Urano è il pianeta esterno meno massiccio, ha 27 satelliti noti, tra cui i più grandi sono Titania, Oberon, Umbriel, Ariel e Miranda.
Nettuno ha 13 satelliti noti, il più grande è Tritone, che è accompagnato nella sua orbita da una serie di planetoidi.
Plutone è un pianeta nano, ed è il più grande oggetto conosciuto della fascia di Kuiper. Non è ancora chiaro se Caronte, la luna più grande di Plutone, continuerà a essere classificato come tale o verrà riclassificato come pianeta nano. Il baricentro del sistema dei due pianeti non si trova in nessuno dei due corpi, ma cade nello spazio, e per questo Plutone-Caronte è ritenuto un sistema binario. Attorno a loro orbitano altre quattro lune molto piccole: Stige, Notte, Cerbero e Idra.
Le comete. Hanno orbite dalla durata di migliaia di anni. Le comete di breve periodo si crede siano originarie della fascia di Kuiper, mentre quelle di lungo periodo, come la Hale-Bopp, si ritiene siano originarie della nube di Oort.
I centauri sono dei corpi che orbitano nella regione compresa tra Giove e Nettuno. Il più grande centauro noto, Cariclo, ha un diametro di circa 250 km. Il primo centauro scoperto, Chirone, è stato classificato come cometa (95P), in quanto si comportano come comete che popolano il disco diffuso.
Il disco diffuso si sovrappone alla fascia di Kuiper, ma si estende di molto verso l'esterno del sistema solare. Si pensa che questa regione sia la fonte delle comete di breve periodo. Eris è il più grande corpo conosciuto del disco diffuso, e ha provocato un dibattito su cosa può essere definito un pianeta, dal momento che è almeno il 5% più grande di Plutone, con un diametro stimato di circa 2400 km: è quindi il più grande pianeta nano noto. Possiede un satellite, Disnomia. Alcuni astronomi ritengono il disco diffuso semplicemente un'altra regione della fascia di Kuiper, e descrivono questi corpi come "oggetti sparsi della fascia di Kuiper".
La Fascia di Kuiper è un grande anello di detriti simile alla fascia degli asteroidi,ma composti principalmente da ghiaccio. Nella fascia di Kuiper esistono oltre 100.000 oggetti con un diametro superiore ai 50 km, ma si pensa che la massa totale di tutti gli oggetti presenti nella fascia di Kuiper potrebbe essere un decimo della massa terrestre Molti oggetti della fascia di Kuiper dispongono di più satelliti naturali. Haumea e Makemake sono i più grandi oggetti conosciuti della fascia di Kuiper classica. Haumea è un oggetto a forma di uovo con due lune. Makemake è l'oggetto più luminoso nella fascia di Kuiper dopo Plutone.
Nube di Oort è una grande massa composta da miliardi di oggetti fatti di ghiaccio che si credono essere la fonte delle comete di lungo periodo e che circondano il sistema solare. Sedna appartiene alla Nube di Oort, è un grande oggetto simile a Plutone; è molto probabilmente un pianeta nano, anche se la sua forma deve essere ancora determinata con certezza.

Lo stesso Plutone è stato declassato da pianeta ad asteroide, portando i pianeti solari da 9 ad 8. Pare però che torneranno ad essere 9, per via di un pianeta scoperto di recente. È grande dieci volte la Terra, si trova a una distanza 600 volte di quella che ci separa dal Sole. Lo hanno chiamato Pianeta Nove, per ora.

Gli scienziati ritengono che il Sistema Solare, in futuro, potrebbe rivelarci nuove sorprese, grazie alle numerose sonde automatiche che lo esploreranno. Essi puntano però ad orizzonti molto più lontani dalla Terra, luoghi del tutto inaccessibili direttamente e persino per le sonde spaziali e di esclusiva indagine a mezzo di telescopi spaziali.

La NASA ha finalmente completato la costruzione del telescopio spaziale James Webb, uno strumento costato 8,7 miliardi di dollari (da qui al lancio ne costerà 10) il cui assemblaggio cominciò 20 anni fa. Stiamo parlando del successore di Hubble, rispetto al quale è grande circa il doppio, con uno specchio da 6 metri. Adesso inizierà la fase di test, prima del lancio nello Spazio, in programma per ottobre 2018. JW indagnerà lo spazio profondo anche nel dominio dell'infrarosso e dell'ultravioletto e si avvicinerà molto, nello spazio e nel tempo, al Big Bang. 

Commenti: Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link



<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]