4 dicembre 2016

La Corte Costituzionale non è più credibile, le sentenze da essa emesse valgono quanto carta straccia!




La sentenza della Corte Costituzionale n. 1 del 2014 venne decisa il 4 dicembre 2013, mentre era in carica il governo Letta. La Corte era chiamata a esprimersi su una questione di costituzionalità - sollevata da un avvocato milanese di nome Aldo Bozzi - riguardo la legge elettorale allora in vigore: la legge 21 dicembre 2005, n. 270, nota anche come “legge Calderoli” o “Porcellum”.
La Corte ha emesso la sentenza: la n. 1/2014. La sentenza affermava che "una parte dei parlamentari eletti erano stati eletti con una legge elettorale incostituzionale". "La loro elezione è quindi illegittima". Nella stessa sentenza si legge che "il Parlamento italiano è legittimato a governare". Come dire che: ho certezza che sei ladro ma ti assolvo per non aver commeso il furto; sentena cervellotica: per l'appunto! .... il cui fine sarebbe quello di garantire la governabilità: assurdo!

Un Parlamento illegittimo ha modificato la Costituzione: un Parlamento illegittimo non può cambiare la Costituzione.

L’art. 287 c.p. punisce: “Chiunque usurpa un potere politico, ovvero persiste nell’esercitarlo indebitamente, è punito con la reclusione da sei a quindici anni”.

QUANDO L'ORGANO SUPREMO, UNICO VERO E SOLO GUARDIANO DELLA COSTITUZIONE: LA CORTE COSTITUZIONALE, EMETTE SENTENZE CERVELLOTICHE CHE SMENTISCONO LA CARTA COSTITUZIONALE: NON C'E' PIU' LA COSTITUZIONE NE LA DEMOCRAZIA!
Questa verità è incontrovertibile, tutto il resto sono chiacchiere vuote ed inutili.

Molti penseranno che tutto ciò non ha nulla a che vedere con il referendum costituzionale del 4 dicembre, non è così.
A decidere che questo referendum è costituzionale è stata la Suprema Corte, almeno una delle sentenze da essa emesse: la n. 1/2014 E' IN NETTO CONTRASTO CON LA STESSA COSTITUZIONE ITALIANA: la Suprema Corte non è più credibile, le sentenze da essa emesse valgono quanto carta straccia!
Nonostante ciò possa apparire tragico: E' COSI' ANCHE SE NON CI PIACE!

Commenti: Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link



<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]