3 gennaio 2017

Il 2017 e Space X.

Cominciamo il 2017 con un ragionamento pratico e fuori dagli schemi. Comincio io col mio solito linguaggio pepatissimo ed irriverente.

Marte, un pianeta di merda, è sato preferito alla Terra (Trump: disconoscerò tutti i trattati anti inquinamento); i pazzoidi americani hanno già deciso: lo conquisteremo, lo colonizzeremo e vi trasferiremo un immenso numero di pecoroni.

Elon Musk: « Saranno necessarie milioni di persone per una colonia su Marte, per cui 80.000 è soltanto il numero di persone inviate su Marte ogni anno. So bene che può sembrare una follia. Non sono diventato pazzo, e nemmeno credo che la SpaceX possa fare tutto questo da sola. Ma se l'umanità spera di diventare una specie multi-planetaria, dobbiamo trovare un modo per spostare milioni di persone su Marte. »

Vediamo di capire quale potrebbe essere la logica del precedente discorso pronunciato da Elon Musk, patron di Space X, compagnia privata alla quale è stata aperta una immensa autostrada per l'accesso allo spazio con soldi dei contribuenti americani.
Vorrebbe inviare su Marte 80.000 persone ogni anno per alleggerire la popolazione della Terra sovrappopolata. Ma non sarebbe più logico impedire il sovrappopolamento del pianeta per mezzo del controllo delle nascite?


Considerato che su questa terra una parte consistente dell'umanità muore per fame, sete o malattie e che per la corsa allo spazio si stanno spendendo cifre tali da consentire a quella parte sfortunata di umanità di vivere da nababbi ....
scegliere Marte, pianeta desolato ed inospitale, invece che la Terra, dove abbonda ogni ben di dio, per farci vivere uomini, a me pare il progetto di un pazzo visionario, che dovrebbe essere messo nella condizione di non nuocere all'umanità, possibilmete internandolo in un manicomio criminale.





Commenti: Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link



<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]