24 febbraio 2017

Infrasuoni.

A causa dello tsunami del 2014, oltre 226 mila persone morirono in Indonesia, Sri Lanka, Thailandia ed India, ma vi morirono pochi animali, perché?
Pare che gli animali abbiano percepito il pericolo in arrivo, alcune ore prima che accadesse; alcuni animali tenuti in cattività, come gli elefanti, hanno abbattuto i recinti e sono fuggiti verso luoghi posti più in alto. Come hanno fatto a percepire l’imminente pericolo? Sono riusciti a farlo grazie agli infrasuoni.
Gli infrasuoni sono onde sonore di frequenza così bassa che l'orecchio umano non le può udire. Le frequenze rilevabili dall'uomo sono comprese tra 20 e 20000 Hz. Sotto i 20 Hz sono dette infrasuoni e non si possono udire. Si propagano attraverso le sostanze solide, come le rocce del suolo, e nei liquidi come l’acqua del mare.
Gli infrasuoni sono presenti nel regno animale, gli elefanti comunicano anche tramite infrasuoni. I loro richiami, da 5 Hz a 50 Hz, possono essere uditi a molti chilometri di distanza. Anche le balene comunicano per infrasuoni.
In campo militare, queste onde sono state usate come arma. Da 1 a 10 Hz.
L'efficacia maggiore degli infrasuoni come arma, si ha nelle esplosioni atomiche. Dopo due ore gli infrasuoni possono aver percorso una distanza dal punto dell'esplosione, variabile dai 2500 ai 3500 km.
Si dice che le onde facciano vibrare gli organi interni, fiaccando la resistenza delle persone o dei prigionieri e se il trattamento dura giornate intere può portare alla morte.
Gli infrasuoni trovano applicazioni in molti settori scientifici, infatti il rilevamento degli infrasuoni può essere utile per aiutare a predire terremoti, eruzioni vulcaniche, valanghe etc. Tutti questi eventi naturali producono infrasuoni.
Un uso non militare degli infrasuoni si ha nel controllo delle folle e nella protezione personale.
Cosa manca sulla Terra? Manca vita biologica che possa prevalere, turbando l’equilibrio generale. Appare evidente che alcuni animali siano dotati di sensi che mancano ad altri, compreso gli uomini, per esempio ciò che chiamiamo sesto senso e che in effetti è la capacità di emettere e percepire gli ultrasuoni. L’equilibrio generale del mondo biologico viene così garantito, nonostante il fatto che alcune specie si siano estinte.
Il progetto originale, ma è soltanto un modo di dire, si basa sull’equilibrio, e ciò vale per l’intero universo conosciuto: tutto cambia e si trasforma, garantendo però al “sistema” di mantenere l’equilibrio generale che lo caratterizza.

Commenti: Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link



<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]