1 maggio 2018

Malattie autoimmuni



Le malattie autoimmuni, sono patologie particolari, che insorgono a seguito di un malfunzionamento del sistema immunitario. In un individuo con una malattia autoimmune, infatti, le cellule e le glicoproteine, costituenti il sistema immunitario, aggrediscono l'organismo che dovrebbero invece difendere da patogeni.
Fin qui la scienza medica.
Trovo, invece, che tale diagnosi sia parziale e che la componente psicosomatica, nelle malattie autoimmuni, possa svolgere un ruolo non secondario.
Ansia, stress e tensione eccessiva nella società odierna, inducono un costante stato di tensione, sostenuto dal tentativo di rispondere alle esigenze imposte dalla società, che ha prodotto il dilagare della patologia da stress.
Lo stress è in realtà una risposta fisiologica positiva dell'organismo, perché attiva la secrezione ormonale, per cui l'intero corpo umano si mette naturalmente in "allerta" per reagire con sistemi di difesa o di fuga. Senza lo stress non sarebbe in grado di rispondere efficacemente a tali stimoli.
Lo Stress cronico o distress: è quello che succede quando, in un determinato periodo della nostra vita, i problemi e gli impegni che ci investono sono esorbitanti rispetto alle nostre risorse e capacità di affrontarli in quel dato momento. Eventi stressanti troppo potenti, frequenti o prolungati, oppure mai affrontati in precedenza, superano la possibilità di resistenza dell'organismo, inducendo una "fase di esaurimento" della risposta caratterizzata da una riduzione critica delle nostre capacità adattative, il che predispone allo sviluppo della malattia.
Frequente nella nostra società è, ad esempio, il malessere cronico provocato dallo stress da lavoro, causato da una varietà di fattori, comprendenti condizioni di precarietà lavorativa, lunghi spostamenti per raggiungere il posto di lavoro, conflitti con i colleghi o con il capo, forti pressioni al massimo rendimento ed all'efficienza, contrazione del tempo da dedicare a se stessi ed alla famiglia, squilibrio tra impegno e responsabilità da una parte e retribuzione dall'altra.
Stress prolungati sono all'origine delle cosiddette malattie psicosomatiche, classificabili come risposte miste in cui il disagio psicologico si associa a contemporanee manifestazioni fisiche, e in cui spesso il soggetto si rende conto solo della sofferenza fisica, eludendo involontariamente la componente emotiva.
Ed è proprio la componente emotiva che, secondo me, potrebbe modificare la risposta del sistema immunitario, inducendolo in errore, ovvero, a riconoscere come nemici quei fattori che in realtà non lo sono.
Nelle malattie autoimmuni, andrebbe tenuta nella debita considerazione la componente psicosomatica. Una approfondita anamnesi del soggetto, potrebbe rivelare un non perfetto equilibrio psichico, riferibile, ad esempio, ad episodi pregressi di instabilità emotiva.
Questo post, non è stato redatto da un medico, non rappresenta altro che l'opinione strettamente personale dell'estensore.

Commenti: Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link



<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]