20 luglio 2016

LE CONDIZIONI ATMOSFERICHE E NOI.


Anche le condizioni atmosferiche possono condizionare la vita quotidiana.

La meteropatia non è una patologia classica, ma un insieme di sintomi e disturbi di natura fisica e psichica che si manifestano durante determinati periodi, in concomitanza con i cambiamenti delle condizioni atmosferiche.
E’ soprattutto legata alla pressione atmosferica ed all’accumulo nell’aria di elettricità e cariche elettriche negative, presenti nei temporali e nel maltempo in genere.
I soggetti particolarmente sensibili, soffrono già da prima principalmente di artrosi, ma anche di cefalee, nevralgie, crisi asmatiche o allergiche e disturbi dell’umore.
La bassa pressione atmosferica, o un brusco cambiamento di pressione, danno origine ai disturbi. Anche la bassa illuminazione, nelle giornate di maltempo, influenza i soggetti meteoropatici; la luce influenza i livelli di due sostanze, abbassa la serotonina ed aumenta la melatonina, quindi: più luce meno disturbi!
Uno dei responsabili della sindrome meteoropatica sembra essere l’adenoipofisi anteriore, la ghiandola che secerne l’ACTH, l’ormone che regola il rilascio di cortisolo, o ormone dello stress.
L’ACTH influenza negativamente i livelli di serotonina, il neurotrasmettitore implicato nell’umore; la noradrenalina e l’adrenalina, implicate nella risposta allo stress e le endorfine, coinvolte nella risposta al dolore.
Sembra che gli ormoni tiroidei siano implicati nello sviluppo della sintomatologia, ma non è ancora ben chiaro il ruolo della tiroide nella genesi di tali disturbi.
Anche per la meteropatia, conoscendone le cause si può correre ai ripari, nel caso specifico i ripari potranno essere solo parziali; non abbiamo il potere di cambiare il tempo, possiamo però quasi sempre correggere il malfunzionamento del nostro organismo, cercando di minimizzare i disturbi connessi.








Commenti: Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]



Link a questo post:

Crea un link



<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]